22 giu 2018

L’ARREDO MODERNO

La scelta di un arredamento moderno, che sia per un ambiente domestico o lavorativo, richiede ottimo gusto e capacità nell’abbinare complementi d’arredo e materiali a volte esteticamente contrastanti o differenti tra loro, in modo da ottenere un risultato di impatto e non banale.

Le linee moderne infatti tendono a richiamare i concetti di minimalismo ed essenzialità, i quali rischiano di rendere l’ambiente asettico e poco accogliente se non studiati correttamente.

Al contrario, con i giusti abbinamenti di stile e materiali si possono ottenere risultati strabilianti per un arredamento originale in grado di arricchire ogni stanza e donare una sensazione di confort e benessere.


LO STILE INDUSTRIAL

Uno stile di arredamento molto in voga negli ultimi anni è sicuramente l’industrial, scelto soprattutto da chi possiede un open space, in grado sicuramente di valorizzarlo al meglio.

Il metallo, il legno, il vetro e la pietra sono gli elementi che fanno da padroni, abbinati e combinati in intrecci tra finiture grezze e rustiche ed elementi essenziali, lisci e minimali.

Lo stile industriale è il connubio tra la ricerca del vintage e l’essenzialità del design moderno.

L’abbinamento del metallo al legno è l’esempio perfetto che dimostra la forza e l’impatto dato dal contrasto di materiali con caratteristiche molto differenti, in grado di creare spazi originali e d’effetto.


L’USO DEL METALLO NELL'ARREDAMENTO

Le finiture in metallo rappresentano una delle soluzioni di maggior pregio nel campo dei complementi d’arredo e degli accessori perché offrono massima pulizia del design e ampie garanzie in termini di durata. Inoltre il metallo è un materiale che arricchisce il look della casa o dell’ufficio, attirando l’attenzione nei punti più importanti delle stanze e ricreando uno stile che può essere sia retrò che contemporaneo a seconda del design che lo accoglie.

Acciaio, ottone, rame, ferro e alluminio sono i metalli che possono rendere unici i vostri ambienti, arricchiti da dettagli o strutture in legno o vetro per creare calore e luce. Questi materiali garantiscono un’ottima durata nel tempo, con una manutenzione minima.

Anche i riflessi e i giochi di luce che creano sono un punto a loro favore. Sono infatti molto apprezzati soprattutto dai light designers perchè permettono di gestire la luce e creare effetti non riproducibili con altri materiali. In base alla finitura: lucida, opaca, satinata, brunita, liscia, grezza o martellata, si possono ottenere riflessi molto diversi e un colpo d’occhio che cambia radicalmente.

Altra caratteristica da non sottovalutare dell’uso del metallo nell’arredamento è lo scarso ingombro che strutture di metallo, anche importanti come quelle di librerie e armadi metallici, riescono a garantire, sfruttando meglio lo spazio anche in ambienti angusti, senza perdere la loro affidabilità e resistenza al peso di oggetti e accessori che possono contenere o supportare.